Quotidiano "L'Arena" 18/03/2003
Tradizioni e tecnologia. Un successo il sito web che permette agli emigrati di sentirsi a casa
Verona apre una finestra in Internet per «chattare» il dialetto è d’obbligo
Il dialetto veronese, con la sua faccia più avveniristica, il sito Internet «La Rena Domila», sbarca a Londra. Infatti, da ormai un mese, nella homepage del sito rigorosamente in dialetto, fondato e curato da Andrea Toffaletti, un giovane veronese con il culto della lingua di Barbarani e la passione per l'informatica, c'è un'icona che ci mette direttamente in contatto con la capitale inglese e con i veronesi che si trovano a vivere ed a lavorare in riva al Tamigi. Ma come è nata questa idea? Quale è lo scopo di questo collegamento? Lo abbiamo chiesto al suo inventore, Andrea Toffaletti. «Da tempo il mio sito offre ai veronesi all'estero l'opportunità di aprire una "filiale virtuale" nel paese ospitante», chiarisce, «ed è ormai da quasi tre anni, dal articololuglio del 2000, che abbiamo una "finestra" con il Brasile. Ad essa attingono i tanti veronesi che vivono in America Latina: chattano, si scrivono in rigoroso dialetto, si fanno compagnia, sull'onda della nostalgia di Verona e del suo dialetto. L'idea di aprire la "filiale" a Londra mi è venuta, durante le festività natalizie, parlando con un amico, Sebi t, che, nato a Bosco di Sona con padre inglese, per motivi di lavoro ha deciso di trasferirsi a Londra. Sebi mi aveva scritto qualche mese prima, per chiedermi un ritrovo su Internet per i veronesi a Londra, per sentirsi a casa e "far quatro ciacole". Ho pensato che, per conoscere gente, si poteva realizzare una pagina su Internet in modo da essere ben visibili. A Natale, Sebi, che per restare anonimo su Internet e anche perché il suo nome non "ghe piase", preferisce farsi chiamare Sebi, ha fatto visita alla "redazione centrale" e nell'occasione abbiamo messo a punto il collegamento. Sebi è così il nostro corrispondente da Londra e da tutta l'Inghilterra». Ma che cosa fanno questi corrispondenti? «Ovviamente», risponde ancora Toffaletti, «oltre a rispondere alle "imeil", diventano dei punti di riferimento per altri veronesi che sono a Londra ed in Gran Bretagna. Il nostro amico di Londra è molto entusiasta dell'idea, ed in questi giorni si sta facendo promotore del sito in Inghilterra, visitando circoli e partecipando a convegni di veneti e italiani a Londra. Da quando abbiamo aperto il collegamento sono già sette, otto i veronesi che si sono messi in contatto». Sebi, in rigoroso dialetto, sul sito si presenta dicendo che «quando son vegnuo a Londra, ho sentìo la mancansa de la fameja, montagne, lago e grande serate a briscola col fiasco de vin. Sfruto sto sito de Verona par far un punto de incontro par i veronesi a Londra». Ma c'è di più: cliccando su www.larenadomila.it e da qui sull'icona di Londra si possono conoscere tante informazioni della capitale inglese, aggiornamenti in tempo reale sul clima, sui negozi, sui ristoranti. Insomma, chi va a Londra per una vacanza, può trovare qui tante informazioni. E, se si entra anche nel corso di lingue che La rena domila propone, si può avere direttamente la traduzione dal dialetto all'inglese delle più comuni ed utili parole della vita quotidiana. E c'è anche da credere che, quest'anno, al quinto Campionato Dialetale Veronese, trofeo Papà del Gnoco, il fiore all'occhiello del sito di Toffaletti, vi saranno candidati anche da Londra. Lo scorso anno ci sono state quattro presenze internazionali; quest'anno per ora sono presenti Brasile, Cina (è stata la grande novità dello scorso anno) e quasi sicuramente la Spagna. Andrea Toffaletti anticipa poi che «due veronesi, che vivono in Spagna, vogliono partecipare non solo al campionato, ma anche alla vita del sito, e vogliono aprire quanto prima una "filiale" a Barcellona». Le iscrizioni al campionato si chiuderanno il 21 marzo. La pagina ufficiale dell’insolita sfida è www.larenadomila.it/canpionato/canpionato.htm. Per andare a leggersi le domande delle precedenti edizioni, il regolamento, le curiosità, le cifre e quant'altro interessa, basta cliccare l'icona del campionato sul sito, ma per ulteriori informazioni si può contattare lo stesso Andrea Toffaletti ai numeri tel. ________ o ________. Infine, va ricordato che nel sito in questo momento sono ospitate le pagine ufficiali del Bacanal del gnoco. «Così», aggiunge Andrea Toffaletti, «mi è sembrato doveroso che quest'anno il quinto campionato fosse all'insegna del Papà del gnoco: il trofeo principale avrà il suo nome e sarà la maschera veronese che consegnerà in persona ai primi tre classificati la "Pergamena dela Veronesità" ed ai primi dieci classificati il diploma di partecipazione». Emma Cerpelloni

Rassegna Stampa - www.larenadomila.it
sutorna su indrio indrio stampa stampa