curvasup
rena
titoli
etimo
scrivano


Partendo da la tradussiòn Veronese-Italiano-Inglese par finìr analisando le raìse de la parola......ètimo!

Arsiciòco > carciofo > artichoke
Podemo catàr parole che ghe someja tra el XV° e 'l XVII°secolo ne l'inglese "artichoke", nel todesco "artischoke", nel russo "artišok" mentre la derivassion da l'arabo "al harsaf" che tradoto in italian risulta "il carciofo".

Bacaiàr > vociare > to bawl
Probabile alterassion del francese "begaié" in "begayer" del XIV° secolo

Bacàn > contadìno > farmer
Da l'arabo "baqqal" frutaròl, con diramassioni nel turco e nel rumeno "bacal" erbaròl

Bagigi > arachidi > peanut
'Na "bona màndola" ne l'arabo "habb'aziz"

Basalicò > basilico > basil
Nel '900 d.C. lo catemo nel tardo greco "basalicòn"

Braghér > seccatore, persona trasandata > bore
In origine se indicava el "basso ventre" infati l'era el significado provenzàl de "braguier". L.R. Col tempo i ghe lo disea a la séngia de coràme (cintura in cuoio) o una fassa de contenimento erniario

Bombàso > bambagia, cotone > cotton
Nel tardo latìn del x° secolo d.C. conossù come "bambax" quasi istesso al greco-bisàntin e ai so derivadi "pàmbax, pambàkion" che in origine i vegnea da "bänbäk"

Brassadèla > ciambella > ring-cake
Pochi i conosse 'sta ciambela dolsa presente soratuto ne la campagna veronese. L.R. Etimo usà da almanco 600 ani in bona parte del nord-Italia "brazzatella, braçeelo", conossù in Germania e penetrà in Austria col nome de "bretzel" nel '300.

Broàr > scottare con l'acqua bollente > to burn
I le disea in Italia soto varie forme quasi istesse ma forse l'origine par todesca con "brüejen" col tempo deventà "brühen"

Caciòla > berretto > cap
Sembrarìa un termine che'l possa 'rivàr dal mantèl con capucio usà da la Césa o forse anca dal rumeno "caciula" con significado istesso del'Italiàn "berretto"

Càlto > cassetto o loculo del cimitero > drawer
Lo podemo catàr nei vari dialeti italiani come "càltro, calatro" o nel latìn "calathus" ma anca nel greco "kàlathos"

Fèrsa > morbillo > measles
Termine conossù in bona parte del Veneto ma de proveniensa de léngua todesca presente in tuto l'arco alpìn con "fersse e frässle".

Fìnco > fringuèllo > chaffinch
De origine germanico-antico "fincho" trasformà in "fink"

Foréta > cuscino > pillow
Cussin, cuscino; "foretis" nel latin medioevàl del '300 da colegàr al francese antico "feurre, fouarre, forre" paia e al francese moderno "fourrer" impienìr.

Maràia > compagnia > company
Dal francese "maraille", popolo

Ratatùia > cianfrusaglia > trifle
Roba da pochi schei de poco valòr; da la "sboba" francese "ratatouille".

Ronchesàr > russare > to snore
Con difusion nel Veneto come "ronchezare e runchizar", dal greco "rhonchiào, rhonchìzo", in italiàn russare

Scataron > spiga tagliata > ear of corn
Mossicon de cana o 'na spiga taià; presente nel Veneto ma i dise anca de proveniensa todesca "schaft" nel senso de fusto, tronco o dal greco "skèptron" par bastòn regale

Sabalòto > sciabola, gambe storte > sabre
Ci g'à le gambe storte "sàbale"; ma l'origine sembrarìa derivàr in Veneto da la somejansa de la sciabola incurvà con le gambe storte. L.R. L'origine de la parola "sàbala" l'è o dal todesco "säbel" o dal slavo "sablja" o da latìn medioevàl "sabel".

Scossàl > grembiule > apron
Vocabolo che te pol catàrlo in tute le parlade del nord Italia nei vari significati scorso=paltò o scosso=mantèl; L.R. Secondo noialtri quel più significativo l'è nel longobardo "skauz" o ne le forme todesche "skoza e schoss" par indicàr el grembo

Sgnàpa > grappa
De origine todesca "schnaps" che fin al XVIII° secolo indicava el classico sgorlòn de aqua, in italiàn sorso

Soràr > rinfrescare > to cool
Podarìa derivàr da la parola tardo latina "ex-aurare" missià con quela francese "essorer" par indicàr 'na cosa da sugàr a l'aria.

Strìcola > strisciolina > strip
Più de 700 ani fa in Veneto l'era la "stricha o strica" dal longobardo "strihha" cambiado nel tempo nel germanico "striks" e nel todesco "strich"

Trincàr > bere > to drink
dal todesco antico de mile ani fa "trinken", passado in Italia, par spostàrse col tempo in Francia quasi 500 ani dopo "trinquer". Fonti L.R.




etimo
ÉTIMOLOGIA
VERONESE
Le raìse de la parola, preparassioni universitarie >vai
museo
MUSEO
BARBARANI
material inedito, cartoline, storie, poesie. Visita el museo, unico al mondo >vai
dizionario
DIZIONARIO
DEL BERTO
Parole, modi de dir e relative espressioni ne le poesie del Grande Berto Barbarani >vai
el canto del cor poesie
EL CANTO
DEL COR
Rubrica de poesia. Spedissi la to opera al Canto del Cor. >vai
veronese inglese
VERONESE
INGLESE
El corso de léngue dal veronese a l'inglese >vai
scola de dialeto
SCOLA DE
DIALÈTO
El primo corso base de Veronese in pratiche lessioni >vai
test de la veronesità
TEST DE LA
VERONESITA'
La più grande colessiòn de proérbi e modi de dir del veronese su internet >vai
arena mm
LATINO
VERONESE
ArenaMM la rubrica de le frasi più conossude dal tempo del Catullo >vai
dialeto e noe tecnologie
DIALÈTO &
TECNOLOGIE
I sistemi par comunicàr del terso milenio par divulgàr la nostra lèngua >vai
veronesi tuti mati
VERONESI
TUTI MATI
Grandi Classici de la poesia par sganassàr in alegria >vai
menù
La Rena Menù
Se te vol tornàr al menù del sito in pochi secondi....